Nel segno dello sport: Memorial “Stefano nel cuore”

22 02 2015

Screenshot_2015-02-23-00-06-47_1Momenti di grande commozione hanno accompagnato ieri la proiezione del video “Stefano nel cuore” durante la maratona di spinning patrocinata dal Comune di Iglesias e organizzata dal Group Cycling al Palazzetto dello Sport di Via Toti per ricordare il noto atleta e personal trainer iglesiente Stefano Ghiglieri, scomparso quattro mesi fa in un tragico incidente stradale.  Il video ha ripercorso dieci anni di sport e amicizia, immagini molto intense e dal contenuto carico di emozioni che non hanno mancato di colpire la sensibilità di tutti i presenti. Al Palazzetto decine di atleti si sono ritrovati in sella alle loro bike per pedalare da pomeriggio a sera a suon di musica nel nome di “Tangimax”, che avrebbe sicuramente gradito l’essere ricordato con questo tipo di manifestazione, a lui molto cara. C’è stata anche l’occasione per un pensiero commosso da parte degli amici, che hanno ricordato quanto Ghiglieri fosse amato per il suo carattere paterno che lo contraddistingueva non solo nello sport ma anche nella vita.

EJS

Articolo anche su Casteddu online: Stefano nel cuore – Casteddu online

Screenshot_2015-02-22-18-53-23

maratonaste

Annunci




Tra Storia e fantasmi: quattro passi…nel mistero

16 02 2015
4passi1

Un momento dell’evento

Quattro passi nel mistero ovvero una vera e propria gita turistica a spasso per Cagliari, immersi nella storia e nelle leggende della città. Questa è l’idea alla base dell’affascinante proposta dell’agenzia di viaggi Amei in collaborazione con la Libreria Cocco. È quel che si chiama turismo urbano, cioè la possibilità di vivere una giornata da turisti nella propria città – ripete a più riprese orgoglioso Ivan Scarpa, tour operator, tra gli organizzatori dell’evento. Un’occasione di passare una domenica diversa, in compagnia di persone nuove, un modo diverso di fare cultura e venire a conoscenza di storie di chi la città l’ha vissuta prima di noi – gli fa eco Alessia Littarru.

Dopo il debutto del 25 gennaio, Quattro passi nel mistero ha bissato il successo il 15 febbraio con le stesse modalità ma con un diverso gruppo di “turisti cittadini”. Cicerone per un giorno lo scrittore e giornalista Pierluigi Serra, autore del libro Fantasmi a Cagliari: il ritorno delle anime. L’autore, con stile garbato e innata eleganza, da vero affabulatore ha intrattenuto i partecipanti raccontando alcune delle storie contenute nel suo libro e raccolte grazie a una attenta ricerca storica e a una serie di interviste a chi detiene la memoria della città o è stato testimone di eventi inspiegabili e misteriosi. Serra ancora una volta ha quindi accompagnato i “turisti per un giorno” in questo speciale viaggio che ha preso avvio di mattina nuovamente dal Cimitero Monumentale di Bonaria, uno scrigno di storie assolutamente coinvolgenti e a tratti  inquietanti.  Ecco così materializzarsi, ad esempio, l’incredibile storia del Capitano Hendricus Looman, un olandese morto a Cagliari nel 1872 in circostanze misteriose, forse durante un esperimento esoterico. Ed ecco ancora la clamorosa vicenda della morte del Professore di Chimica Guido Algranati trovato morto nel suo Istituto nel 1916, probabilmente avvelenato,  la cui morte fu archiviata  frettolosamente come suicidio. Pare che i loro spiriti inquieti, come quelli di tanti altri,  vaghino ancora per il cimitero e la città. Sembra quasi di vederli accanto a sé mentre Serra ne parla ed evoca il loro ricordo, provocando dei piccoli brividi agli ascoltatori.

Spostandosi poi nel quartiere Castello, nel pomeriggio  Serra ha ammaliato i presenti con altre storie e curiosi aneddoti come, tra gli altri,  la leggenda del fantasma dell’uomo senza testa che vagherebbe ancora per quelle strade alla ricerca del suo assassino. Non solo fantasmi e leggende però: Quattro passi nel mistero è anche l’occasione di parlare della storia documentata della città, di particolari che abbiamo sempre sotto gli occhi ma di cui ignoriamo spesso l’origine e di quei personaggi che hanno lasciato un segno indelebile nella fisionomia cittadina. Il tutto unito a una grande convivialità che ha permesso di stringere persino nuove amicizie con gli altri membri del gruppo. Mascotte della giornata la tenera cagnolina Frida, che con la sensibilità propria dei nostri amici a quattro zampe ha avvertito più di tutti le presenze che aleggiavano nell’aria durante i racconti di Serra. Quattro passi nel mistero è dunque anche Dog Friendly.

Cerniera perfetta tra la visita mattutina a Bonaria e quella pomeridiana a Castello è stata la tappa al Ristorante Enò al quartiere La Marina per il pranzo, compreso nei trenta euro del pacchetto. Un menù semplice ma allo stesso tempo ricercato ha deliziato i palati di tutti: fregola sarda con ricotta e melanzane,  vino rosso e filetti di arista con riduzione di crema ai funghi. Vi sono state importanti attenzioni per gli intolleranti al glutine (chi ha un intollerante al glutine in famiglia conosce bene il problema e sa quanto è difficile trovare chi riesce a gestire bene un pranzo gluten free e accontentare anche un cliente celiaco) per cui Quattro passi nel mistero è stato anche Gluten Free Friendly.

Neanche la pioggia serale ha fermato il tour per le strade di Castello e nonostante un cambiamento di programma e una piccola attesa, Serra ha saputo improvvisare e intrattenere il pubblico al riparo di una provvidenziale volta ad arco raccontando la curiosa vicenda terrena, e poi ultraterrena, di una donna facente parte di una benestante e famosa famiglia cagliaritana del passato, i Carroz.

Una esperienza che lascia il segno e che ha reso una domenica qualunque una domenica da ricordare.

Prossimo appuntamento di Quattro passi nel mistero il 28 febbraio con un percorso by night, ossia serale, tutto nuovo e con nuove irresistibili storie. Davvero da non perdere.

Articolo presente anche sul giornale Casteddu online: 4 passi nel mistero su Casteddu online

EJS

Ecco una carrellata di immagini dell’evento del 15 febbraio 2015

4passi3

L’autore Pierluigi Serra

Io con Ivan Scarpa, uno degli organizzatori di Quattro passi nel mistero

Io con Ivan Scarpa, uno degli organizzatori di Quattro passi nel mistero

4passi2 4passi4 4passi5 4passi6 4passi7 4passi8 4passi9 4passi10 4passimistero





Pensierino del giorno*

5 02 2015

Quando le persone impareranno ad agire senza secondi fini e a fare le cose col cuore invece che con l’interesse, solo allora sarà un mondo migliore. EJS

Buona giornata!








Silva Avanzi Rigobello

I tempi andati e i tempi di cottura

Serenamente Inquieta

Vita vergata e raccontata "vero su bianco"

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Da sempre vibra dentro Amore

tuttavia, la Poesia

Misky - Andrea Ibba Monni

Attore e spettatore di una vita tra palco e realtà

Carlo Galli

Parole, Pensieri, Emozioni.

....all i want to....

LETIZIA CURSIO

Sogno Australiano - Australian Dream

Un salto, forse un tuffo. Sperando di poter tornare...

TUTTOLANDIA

"...il posto che mi piace si chiama mondo..."

Marisa Cossu

"Vola alta parola"

adriano porqueddu

journalist, tv presenter, communication consultant. official website

giuseppecartablog.wordpress.com/

SANTANDER è in arrivo!

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

Wanted One Dollar

Di tutto e di meglio... Un contenitore che va alla ricerca di notizie!

Sara Usai

Art...eggiando

diLetti e riLetti

La sola nazione che conti: la letteratura

ladimoradelpensiero

La lettura é il viaggio di chi non puó prendere un treno. (Francis de Croisset)

Tra le righe

pensieri, parole, pagine, emozioni

L'AlTrO (lato)

" Per sentire e sognare in pace, bisogna spegner la luce della ragione... almeno per un po'. "

La tana di Corniola

Appunti di viaggi interiori in continenti ancora da esplorare, riflessioni, cambi di umore e ricerca di sé in un luogo di odori familiari e colori lontani.